Daniele Ledda


Daniele Ledda.
Nato nel 1970, è' un artista sonoro e visivo, docente, performer e sperimentatore che vive e lavora in Sardegna,
dove insegna Musica Elettronica al Conservatorio di Cagliari e Computer Music alla Scuola Civica di Musica di
Cagliari. Dal 2018 è direttore artistico dell’Associazione Ticonzero. È interessato al rapporto con le arti visive, e
realizza ambienti sonori per mostre d’arte e installazioni video. Ha al suo attivo varie composizione originali per la
danza contemporanea. Negli ultimi anni sta esplorando l’esperienza della filosofia nella pratica delle arti
contemporanee, attraverso la creazione di lavori che coordinano la scrittura, la parola, la visione e l’ascolto come il
docu-fiction Six Memos, ispirato alle Lezioni Americane di Italo Calvino. E’ attivo come solista al campionatore,
ed in vari gruppi. Ha collaborato, tra gli altri, con Marcus Stockhausen, Llorenç Barber, David Moss, David Shea,
Otomo Yoshihide, Marco Cappelli, Marc Ribot, Elliott Sharp, Eric Bogosian, Jim Pugliese. Dal 2012 porta avanti il
progetto di composizione istantanea e improvvisazione guidata Snake Platform.